L'inverno sta arrivando e se soffri il freddo passerai probabilmente le prossime giornate a rabbrividire. Ma cosa sono i brividi?
I brividi sono causati dalla contrazione dei muscoli, un riflesso con cui il corpo cerca di generare calore. Sensibilità al freddo e alle classiche infezioni respiratorie come il comune raffreddore possono essere manifestazioni tipiche della carenza di ferro.

Se pensi di soffrire di carenza di ferro (scoprilo con il nostro test) puoi prepararti al meglio! Un buon integratore ti aiuta a ripristinare la riserva di ferro aiutando il tuo organismo a difendersi dal freddo.

6 Consigli contro la carenza di ferro in inverno

  • Bere tanti liquidi caldi in modo che il corpo si idrati e contemporaneamente non ceda calore ai liquidi.
  • Coprirsi bene e preferire i tessuti di lana.
  • Fare bagni caldi in un ambiente asciutto e ben temperato.
  • Una bella passeggiata al giorno per venti minuti o mezz'ora, non sono necessari sforzi particolari, fare esercizio è un buon modo per prevenire i brividi che sono causati dalla contrazione dei muscoli, il riflesso con cui il corpo, abbiamo visto, cerca di generare calore.
  • Dormire almeno 8 ore a notte, in quanto un buon riposo notturno aiuta a diminuire i brividi.
  • Una buona alimentazione ricca di vitamina b e c come agrumi e verdure (ad esempio arance e kiwi)

 

Vitamina C e Ferro due alleati per sconfiggere il freddo


La vitamina C ha un ruolo da protagonista nell'assimilazione del ferro nell'organismo, sostanza importante per le cellule ma soprattutto formare l'emoglobina.
La vitamina crea una reazione chimica, scompone e trasforma le molecole di cui il ferro è composto, rendendole stabili e pronte a essere assimilate. Per questo motivo è sempre meglio accompagnare gli alimenti ricchi di ferro con alimenti contenenti vitamina C.
Noi umani non siamo in grado di produrre né vitamina C né ferro, e quindi l'unico modo per averne sempre nella quantità migliore per l'organismo è assimilarli seguendo una dieta varia ed equilibrata. L’assorbimento di ferro da cereali, verdura, frutta aumenta se sono assunti insieme alla Vitamina C presente negli agrumi, uva, kiwi, peperoni e patate.

E se soffrissi di carenza di ferro?


Solo un accurato esame del sangue potrà rivelarlo, ma secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità la carenza minerale più diffusa è proprio quella del Ferro. I soggetti più colpiti sono le donne e i bambini.
Nel caso di donne in gravidanza o in allattamento questo valore aumenta. Il 91% delle donne di età compresa fra i 16 e i 65 anni, non assume abbastanza ferro giornalmente.

Come risolvere?


Se per qualche ragione il tuo organismo si trovasse ad avere una carenza di Ferro e Vitamina C, puoi reintegrare questi due elementi essenziali, affiancando alla tua alimentazione integratori a base di ferro e vitamina C.
Per saperne di più, scarica gratuitamente la nostra Guida alla carenza di Ferro.